Come nasce la porchetta di Ariccia?

//Come nasce la porchetta di Ariccia?

Come nasce la porchetta di Ariccia?

Come nasce la porchetta di Ariccia?

Il prodotto cult  “porchetta” ha una una storia che vanta natali illustri.

Porchetti e Cerere o Demetra

Per risalire alle sue origini bisogna recarsi nell’antica Roma, e precisamen te durante le celebrazioni dei rituali “Cerealia”. Questi rituali erano dedicati alla dea Cerere assimilata a Demetra, che era la dea delle colture, e durante le celebrazioni che duravano otto giorni  venivano fatte diversi tipi di offerte per propiziare le messi. In un museo romano. ( Museo Nazionale Romano alle Terme di Diocleziano) sono presenti diverse statue in terracotta raffiguranti divinità.

Molte di queste recano diverse offerte, una di quelle più ricorrenti è raffigurata con un porcellino votivo nel palmo della mano.

Come nasce la porchetta di Ariccia?Uno dei sacrifici più ricorrenti era quello perpetrato in adempimento di un voto, ( sacrificio votivo) fatto nella speranza che una particolare divinità abbia concesso i suoi favori, o per propiziare questi favori in una particolare occasione.so.  Per quanto riguarda il sacrificio di animali, sembra verosimile che gli animali maschi fossero offerti agli dei maschi e le femmine alle dee. A seguito di questi sacrifici rituali solitamente il frutto del sacrificio – nel nostro caso il “porchetto” veniva consumato.

E’ verosimile pensare quindi che quella della Porchetta di Ariccia sia soltanto una diversa forma di prosecuzione popolare della tradizione del sacrificio animale. Una sorta di rievocazione in chiave moderna di un rito di macellazione, che ha i caratteri di un forte valore simbolico e ancestrale, e di aggregazione comunitaria, questa infatti durante le epoche più recenti veniva considerata una festa delle comunità contadine un pò in tutta Italia, una sorta di rito sacrificale dove al dispiacere dovuto alla perdita di un animale, veniva associata una sorta di ricompensa per la carne, i salumi e i prodotti derivati che venivano messi ad essiccare e servivano durante l’inverno dove erano fonte di nutrimento per le comunità stesse.

Ai giorni di oggi la tradizione della porchetta è dovuta maggiormente ad interessi commerciali.

Difatti il giro di affari indotto dalla lavorazione delle carni suine solo ad Ariccia raggiunge diversi milioni di euro, dà lavoro a molte persone che con l’indotto lavorano, e coinvolge molte famiglie di produttori.

Commenta o fai una domanda

commenta o fai una domanda

2019-11-13T09:17:00+00:00 Categories: Info e storia|Tags: |Commenti disabilitati su Come nasce la porchetta di Ariccia?

Chiamaci

WhatsApp chat