Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Come riconoscere una porchetta ben cotta.

Non è difficile riconoscer una porchetta che è stata cotta male. Questo inconveniente potrebbe essere potenzialmente dannoso per la salute, soprattutto delle donne in gravidanza.

 

Quando un alimento presenta delle zone rosee o rosate come quelle che si possono notare nella foto, esiste la buona possibilità che l’alimento sia stato cotto non correttamente. La carne non cotta specialmente se passata da diversi cambi di frigo, o sottoposta a un non corretto refrigeramento potrebbe dare adito a sviluppo di sostanze potenzialmente tossiche per il nostro organismo. La toxoplasmosi può essere contratta mangiando carne cruda o al sangue (soprattutto questo accade con  le carni ovine), oppure consumando frutta e verdura lavata male e non sbucciata oppure attraverso i liquidi corporei di un animale domestico.

 

Solitamente, ( ma questo è solo un parere personale) quando la porchetta è cotta male e presenta delle zone rosate è meglio non mangiarla.

porchetta-cotta-poco

Il processo più difficile  quindi nel realizzare una ottima ricetta per la porchetta, formata da una porchetta arrosto, è quello della cottura.

Molti produttori hanno un metodo che nel tempo si è verificato credibile. Fermo restando l’omogeneità delle carni, ed il loro rapporto grasso magro, si è scoperto che il migliore modo per verificare la cottura è quello del peso.

Solitamente per un capo suino medio, il peso di quando viene infornato si deve dimezzare a cottura ultimata. Certo questa regola vale dopo avere consolidato nel tempo una fornitura omogenea e costantemente regolare.

Questa “equazione” potrebbe variare se i capi sono particolarmente grassi o eccessivamente magri, ed un buon produttore di porchetta riesce a distinguere un processo di cottura effettuato correttamente.

Questo si rende possibile grazie all’aiuto delle tecnologie e sensori di misurazione. Infatti anche grazie alle recenti tecnologie che per mezzo di sonde permettono di misurare le temperature all’interno di una porchetta appena sfornata, Va da se ovviamente, che se le temperature sono giuste lo strumento ci da gia una indicazione di massima.

Come si presente una porchetta ben cotta?

Una porchetta ben cotta dovrebbe apparire al suo interno  di un colore avorio marezzato, o ambrato  omogenero, con le carni che si presentano compatte, inoltre un “sintomo” di una buona cottura è l’aria che troviamo tra la “crosta” e le carni. Questo significa che l’acqua contenuta nelle carni durante il processo di cottura è evaporata – via via – attraverso la cotenna.

 

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Commenta o fai una domanda

commenta o fai una domanda

Sull'autore
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

E' possibile utilizzare questi HTML tags e attributi: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

nove − uno =

cancella il moduloSottometti